Pancakes alla farina di farro con porri di Cervere

In una nebbiosa domenica di novembre, il modo ideale per far tornare il sole è radunare un po’ di amici e preparare una mezza tonnellata di Pancakes alla farina di farro con porri di Cervere.

Un brunch organizzato al volo, ma con un prodotto d’eccezione, non può che far splendere sorrisi e tintinnare le forchette sui piatti.

Pancakes è una delle parole magiche che proietta immediatamente immagini golose di convivialità. Queste frittelline soffici e profumate vengono spesso riferite alla categoria dei dolci, ma non è sempre così. Oggi, infatti, vi proponiamo una versione salata anche se la dolcezza di questi porri, nello specifico, e quella del latte di cocco riporteranno ad un gusto delicato, ma con grande personalità.

La scelta del latte di cocco come accompagnamento potrebbe sembrare bizzarra e forse un po’ azzardata, ma vi invitiamo ad assaggiare questo abbinamento di cui, ne siamo certe, rimarrete entusiasti

I porri di Cervere sono un prodotto eccezionale che arrivano da Cervere, appunto, località in provincia di Cuneo in cui questo porro nasce e cresce con caratteristiche particolari.

Il microclima della zona in cui viene coltivato questo ortaggio e la caratteristica composizione del terreno fanno sì che questo tipo di porro si sviluppi molto in lunghezza, acquisendo un sapore delicato e un’elevata digeribilità. Se volete saperne di più su questo meraviglioso prodotto vi consigliamo di visitare la Fiera del porro di Cervere 2015 dove potrete scoprire tutte le meraviglie che riguardano questo speciale porro e la zona in cui viene coltivato.

Intanto vi lasciamo alla nostra ricetta di oggi, augurandovi una domenica serena e buonissima!

francy_porri 6499

 Ingredienti per circa 15 pancakes:

250 g di farina di farro

2,5 dl di latte

1 uovo intero

1 noce di burro (20 g circa)

1/2 cucchiaio di zucchero di canna

1 presa di sale

1 cucchiaio di lievito in polvere (va bene anche quello per dolci)

burro per ungere la padella

Per i porri:

1 porro di cervere (la parte bianca)

1 cucchiaio di olio evo

un pizzico di sale + 1 pizzico di zucchero di canna

farina di riso (ma qualsiasi farina va bene)

olio di arachidi per friggere

Per la salsa:

1 lattina di latte di cocco

1 cucchiaino di olio evo

1 presa di pepe bianco macinato fresco

Procedimento per i porri:

Pulite e lavate i porri, facendo attenzione ad eliminare completamente la terra.

Tagliateli a rondelle dando a queste ultime uno spessore piuttosto fine.

Mettete da parte una manciata di rondelle.

Fate stufare la maggior parte delle rondelle in una padella con olio, un pizzico di zucchero di canna e un pizzico di sale.

Infarinate le rondelle che avete tenuto da parte. Eliminate la farina in eccesso facendo saltare i porri infarinati in un piccolo scolapasta.

Friggete le rondelle infarinate in abbondante olio di arachidi.

Scolate il fritto su carta da cucina e, quando sarà ben asciutto, salate leggermente.

Procedimento per i pancakes:

Mescolate e setacciate la farina di farro con il lievito.

Sbattete leggermente l’uovo con il latte e unite alla farina.

Aggiungete lo zucchero e il sale.

Fate sciogliere il burro e unite al resto degli ingredienti.

Aggiungete i porri stufati.

Mescolate velocemente ottenendo una pastella senza grumi.

Scaldate una padella antiaderente e fatevi sciogliere una piccola noce di burro. Asciugate con della carta da cucina.

Versate un’abbondante cucchiaiata di pastella sulla superficie calda della padella e fate cuocere, a fiamma media, il pancake da entrambe i lati.

Il pancake sarà pronto nel momento in cui avrà assunto un bel colore dorato.

Procedimento per la salsa:

Aprite la lattina di latte di cocco e mescolate, in modo che la parte più densa si mescoli a quella più liquida.

Versate in una ciotola, unite l’olio il sale, il pepe e mescolate.

Composizione:

Servite i pancakes ben caldi  su cui avrete versato un po’ di salsa al cocco. Terminate con qualche anello di porro fritto.

Francesca e Giovanna

pancake ai porri 6515

 

Written By
More from Francesca Riva

Insalata con radicchio e arancia

Non so perchè, ma ci sono giorni in cui sono i colori...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *