Mele caramellate… o stregate?

Mele caramellate, mele stregate, pommes d’amour, mele di Biancaneve…

Potete chiamarle come volete, ma rimane il fatto che, quando le preparerete, il frutto per eccellenza si vestirà di magia tra le vostre mani!

Halloween si avvicina, e noi iniziamo ad immedesimarci in tutti voi che, per far felici grandi e piccini, volete stupire con qualcosa di semplice ma di grande effetto. Beh, direi che le mele caramellate fanno proprio al caso vostro.

Quando ero bambina credevo che questa leccornia, di cui conoscevo l’esistenza solo attraverso libri e film, fosse una meraviglia irraggiungibile. Qualcosa che difficilmente avrei visto nella realtà. Forse i bambini in America le mangiavano davvero, forse era solo una finzione del cinema… Insomma, avevo creato attorno a queste mele un fitto alone di mistero e desiderio! Ogni volta che guardavo Mary Poppins vedevo la famosa scena in cui tutti i protagonisti ne impugnano allegramente una, e il dubbio che potessero saltare fuori solo dalla magica borsa dell’altrettanto magica tata mi veniva sempre…

Ebbene, una volta cresciuta ho svelato il mistero e ho capito che avrei tranquillamente potuto riprodurre quella bella mela così rossa, scintillante e golosa anche senza l’aiuto di poteri magici.

La preparazione è semplice, gli ingredienti sono davvero pochi e non serve una grande abilità per raggiungere un buon risultato.

I bambini ne rimarranno entusiasti e i grandi sgraneranno gli occhi quando le presenterete!

Il caramello, contrariamente a quello che si pensa, è molto semplice da preparare, ma sconsiglio di farlo maneggiare ai bambini date le altissime temperature che raggiunge quando è allo stato liquido. Qualcuno mi dice che sono troppo protettiva, ma preferisco che la gioia di una festa e di un dolcetto insolito non venga rovinata da un ditino dolorante.

A casa mia la regola è che i grandi caramellano e i bimbi mangiano. Diciamo che, in questo caso particolare, è bene dividersi i compiti!

Buonissime da sgranocchiare con grande soddisfazione e perfette per decorare una tavola  in modo allegro ed elegante. Un’idea che vi suggeriamo è di utilizzarle anche come segnaposto.

Che altro dire? Beh, che io le adoro perché sono davvero bellissime, buonissime e sembrano davvero uscite da una fiaba per bambini!

Buon divertimento e… lasciatevi stregare!

[tabs_container]
[list type=”arrow”]
[li]4 mele[/li] [li]300 g di zucchero semolato[/li] [li]1 pizzico di polvere di cannella (facoltativa)[/li] [li]2 cucchiaini di colorante alimentare rosso (rigorosamente liquido)[/li] [/list]
[list type=”arrow”] [li]Lavate bene le mele e asciugatele perfettamente.[/li] 
[li]Infilzatele con un robusto stecco da spiedino accanto al picciolo.
Fate in modo che lo stecco attraversi tutta la mela, senza però uscire dal fondo.[/li] 
[li]Preparate una teglia di metallo ricoperta di carta da forno.[/li] [li]Munitevi di una piccola casseruola antiaderente dai bordi alti in cui metterete lo zucchero, la cannella e il colorante.
Mescolate fino a che tutto lo zucchero si sarà colorato.[/li] [li]Ponete la casseruola sul fuoco a fiamma media e, senza toccare nulla con nessun tipo di strumento, lasciate che lo zucchero si sciolga.[/li] [li]Non abbiate fretta, vedrete che basteranno pochi minuti per ottenere un bel fluido incandescente che riempirà la vostra casa con un intenso profumo di caramello.
Una volta che lo zucchero sarà sciolto e l’aroma di caramello vi inebrierà, spegnete la fiamma.[/li] [li]Ora arriva la fase più divertente, ma anche quella a cui dovrete fare più attenzione poiché la temperatura del caramello può raggiungere temperature ben superiori ai 100°.[/li] [li]Prendete le mele e, tenendole dallo stecco,  immergetele nel caramello facendole roteare delicatamente. Potete aiutarvi nell’operazione inclinando leggermente la casseruola.[/li] [li]Una volta che la mela sarà ricoperta da uno strato di caramello rosso, appoggiatela (tenendola dritta) sulla teglia ricoperta di carta da forno .[/li] [li]Lasciate raffreddare completamente, preferibilmente non in frigorifero.[/li] [li]Il caramello formerà un guscio duro, dolcissimo e brillante intorno alla mela.[/li] [li]Una volta pronte, potete allacciare un nastrino agli stecchi per rendere ancora più carina la presentazione delle vostre meravigliose mele stregate.[/li] [/list]
[/tabs_container]

Francine

mela carammellata

 

 

More from Francesca Riva

Éclair pere e Gruyère

Seconda ricetta per il contest Swiss Cheese Parade: éclair con pere e...
Read More

4 Comments

Rispondi