Biscotti farciti per Pasqua

Domani è uno dei giorni più festosi dell’anno e vuoi non farli due biscottini farciti per Pasqua?

Sono semplici da preparare, carini, allegri e perfetti da regalare a chi è sempre nel nostro cuore.

Ovviamente non si può certo perdere questa occasione di festeggiare, anche se in maniera molto alternativa rispetto a come abbiamo sempre fatto, e quindi via con le mani in pasta!

Per la preparazione di questi biscotti ho scelto un impasto non troppo dolce, data la presenza della confettura e di una generosa copertura di zucchero a velo. Di fatto è molto simile alla ricetta della sablée che ho utilizzato come base per la Tarte normande ma oggi ho utilizzato una farina che fa davvero la differenza: la Fruttarine all’albicocca . Grazie a Pianeta Pane , il primo portale italiano dedicato al pane artigianale e alla panificazione professionale, ho scoperto l’esistenza di queste farine così speciali, perfette per caratterizzare in maniera semplice e sorprendente le mie preparazioni. Chi mi conosce sa che io amo sperimentare e giocare (nel senso letterale del termine) in cucina, e le Fruttarine per me sono state senza dubbio una scoperta entusiasmante. Di tutta l’ampia gamma che comprende numerosi frutti, oggi ho utilizzato quella all’albicocca. Molino Bertolo produce queste farine così innovative senza perdere di vista la qualità assoluta del prodotto, mescolando frutta disidratata a una farina di grano tenero tipo 1 proveniente da grano 100% italiano da filiera controllata e certificata. Contenendo anche germe di grano è fonte di sali minerali, grassi buoni, sostanze fitoattive e fibre. C’è un altro particolare da non dimenticare riguardo alle Fruttarine, e si tratta della firma del Pastry Chef Damiano Carrara su questo prodotto che unisce la tradizione salda di un mulino antico con il valore aggiunto dell’innovazione.

Quando si apre un pacco di Fruttarine succede sempre una magia: il profumo di frutta si sprigiona e arriva alle narici, e la certezza della bontà di ciò che stiamo per preparare prende forma in modo chiarissimo nella mente. Se siete curiosi e volete conoscere questo prodotto sperimentando nella vostra cucina, ricordatevi che, indicando il codice wonderland10 al momento dell’ordine, otterrete uno SCONTO .

E ora vi lascio ai vostri biscottini farciti e tanto carini.

N.B. Se volete preparare questi biscotti con i vostri bimbi, forse questo tipo di impasto non è proprio quello più adatto per un’attività in cucina con i piccoli. Per i vostri pasticceri in erba vi consiglio la frolla semplice che utilizzo spessissimo anche nei laboratori, in cui potete comunque sostituire la farina normale con la Fruttarine all’albicocca. Per la ricetta della base di frolla semplice vi basterà cliccare proprio qui

Ingredienti per circa 20/25 biscotti

Ingredienti per l’impasto:

200 g di farina Fruttarine all’albicocca

1 uovo a temperatuta ambiente

100 g di zucchero semolato

100 g di burro freddo tagliato a cubetti

1 pizzico di sale

1 baccello di vaniglia

Ingredienti per la farcitura:

confettura di albicocche q.b.

zucchero a velo q.b.

Procedimento:

Per l’impasto:

Tagliate longitudinalmente il baccello di vaniglia e raschiatene il contenuto con un coltellino.

In una terrina capiente versate l’uovo (sia albume che tuorlo), lo zucchero semolato, il pizzico di sale e il contenuto del baccello di vaniglia.

Lavorate con una spatola fino a quando il composto diventerà chiaro e piuttosto schiumoso.

Aggiungete tutta la farina e mescolate, sempre con la spatola, in modo grossolano. La farina Fruttarine contiene il 2% di frutta disidratata (che corrisponde a 180 g di frutta fresca per 1 kg di farina), quindi non dovete setacciarla o tutti i piccoli pezzettini di fragola vi rimarranno nel setaccio.

Lavorate velocemente l’impasto con le mani, formando con le dita delle briciole. Dovete ottenere una consistenza sabbiosa.

Unite il burro freddo a pezzi e, continuando a lavorare con le mani, incorporatelo all’impasto.

Dovete ottenere un impasto liscio, omogeneo e morbido al tatto. Se dovesse risultare ancora appiccicoso potete aggiungere dell’altra farina, ma procedete con cautela – un cucchiaio alla volta – fino al raggiungimento della consistenza ideale.

Una volta che l’impasto sarà compatto, create un panetto, infarinatelo leggermente e fatelo riposare per un’ora in frigorifero.

Trascorso questo tempo, dividete l’impasto in 4 parti. Prendete una sola parte e lasciate le altre tre in frigorifero. E’ fondamentale lavorare l’impasto il più velocemente possibile e quando è ancora freddo. Stendete la prima parte dell’impasto con un mattarello su un piano di lavoro leggermente infarinato. Lo spessore non deve superare i 5 mm (3 mm sarebbero l’ideale).

Con il coppapasta a forma di uovo sagomate le basi dei biscotti. Nella metà esatta delle basi formate un foro a forma di paperella con il coppapasta apposito. Procedete allo stesso modo anche per le altre porzioni di impasto. Posizionate i futuri biscotti su una placca foderata con carta da forno o con un tappetino microforato.

Prima di infornare i biscotti teneteli almeno 30 minuti in frigorifero o in congelatore. In questo modo sarete sicuri che non perderanno la forma durante la cottura.

Cuocete in forno già caldo a 180°, modalità statico, per circa 12 minuti.

Una volta pronti, sfornate i biscotti e lasciateli raffreddare su una gratella.

Per la farcitura e la decorazione:

Distribuite i biscotti forati (ovvero quelli con la sagoma della paperella al centro) su un piatto o un vassoio, o semplicemente un piano di lavoro.

Munitevi di colino per eliminare i grumi, e distribuite lo zucchero a velo sui biscotti, fino a farli diventare completamente bianchi.

Sui biscotti a forma di uovo che avete lasciato “pieni”, distribuite un po’ di confettura al centro, ma senza esagerare o finirà per strabordare al prossimo passaggio.

Facendo attenzione a non rovinare la delicata copertura di zucchero a velo, prendete i biscotti con il foro a paperella e appoggiateli sui biscotti con la confettura. Premete leggermente sui lati per far aderire correttamente i due strati e perchè la confettura possa riempire lo spazio all’interno della sagoma decorativa a forma di paperella.

I biscotti sono pronti. Vi basterà distribuirli su un vassoio o confezionarli in modo creativo per regalarli a chi volete bene.

Written By
More from Francesca Riva
Chips di barbabietola
Oggi festeggerò con delle bellissime Chips di barbabietola i trentavove anni della...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *