Cookies con cioccolato e thaina

Ho scoperto la ricetta dei Cookies con cioccolato e thaina la prima volta che ho sfogliato Zaitoun.

Zaitoun è un libro meraviglioso scritto da Yasmin Khan e pubblicato da Guido Tommasi Editore. Si tratta di un libro di ricette e storie della cucina palestinese – come recita la copertina – e tra le tantissime ricette da amore a prima vista quella di questi bei biscottoni mi ha conquistato subito senza se e senza ma.

Adoro i biscotti fatti in casa, amo profondamente il cioccolato e ho una passione per la thaina in tutte le sue declinazioni. Serviva altro per convincermi a recuperare subito gli ingredienti? Certo che no.

E allora eccomi qui a diffondere la meravigliosa bontà di questi Cookies al cioccolato e thaina che vi riporto passo passo ringraziando l’autrice per aver scritto un libro tanto spettacolare e aver dedicato spazio a questa ricetta.

E sì, si tratta di una riceta ipercalorica, come accade spesso qui su Friendly Kitchen. Mettiamoci ,dunque, il cuore in pace e abbiniamo una bella camminata a ogni biscotto sgranocchiato. Vi assicuro che ne vale la pena.

Il periodo per accendere il forno e creare atmosfera mentre si decora casa per le feste è sicuramente quello giusto. Tra un addobbo e una fila di lucine io dico che un cookie con cioccolato e thaina ci sta che è un piacere.

Mi saprete dire.

Ingredienti per 12 cookies grandi:

120 g di burro

90 g di zucchero di canna

90 g di zucchero semolato (meglio se superfino)

1 uovo intero + 1 tuorlo (tutto a temperatura ambiente)

4 cucchiai abbondanti di thaina (ovvero una sorta di pasta di sesamo piuttosto cremosa e oleosa che non è né dolce né salata, ma ha un bel gusto deciso)

1 cucchiaino di pasta di vaniglia (Io uso quella di Tutte le spezie del Mondo e no, non è una sponsorizzazione ma un consiglio personale) o il contenuto di un baccello di vaniglia

180 g di farina 00

½ cucchiaino di bicarbonato

½ cucchiaino di lievito istantaneo per dolci che andrete a setacciare

la punta di un cucchiaino di sale fino

½ cucchiaino di cannella in polvere

25 g di cacao in polvere che avrete ben setacciato

170 g di un buon cioccolato fondente tritato grossolanamente (sarà bello poi trovare i pezzettoni nei biscotti)

Procedimento:

Iniziate fondendo il burro in una casseruola. Tenete il fuoco moderato, il burro non deve friggere.

Una volta sciolto, lasciate raffreddare il burro per 5 minuti.

In una terrina mescolate lo zucchero di canna, il sale e lo zucchero semolato, poi versate il burro fuso e lavorate per qualche minuto con le fruste elettriche (io ho utilizzato la planetaria).

Aggiungete l’uovo e il tuorlo, poi la thaina, la vaniglia e lavorate fino ad ottenere un bel composto chiaro e cremoso.

In un’altra terrina versate la farina, il lievito, il bicarbonato, il cacao setacciato, la cannella e mescolate.

Aggiungete anche il cioccolato tritato e mescolate ulteriormente.

Aggiungete questo mix di polveri e cioccolato all’impasto. Unite uno o due cucchiai alla volta e lavorate con una spatola per amalgamare bene tutto.

Una volta che l’impasto sarà pronto, copritelo con una piccola tela cerata o con un foglio di pellicola per alimenti.

Lasciatelo riposare in frigorifero per almeno un’ora, ma sarebbe meglio lasciarlo tranquillo per una notte (dai, che la pazienza è la virtù dei forti).

Una volta che l’impasto sarà ben riposato e compatto, preriscaldate il forno a 170° – modalità ventilato – e rivestite due leccarde con della carta da forno.

Mentre il forno si scalda dividete l’impasto in 12 parti (di più se volete più cookies e più piccoli).

Trasformate ognuna di queste parti in una pallina (non lavoratela molto con le mani, non è importante che sia regolare) e adagiatela sulla leccarda.

Ricordate di distanziare bene bene bene le palline di impasto, dato che in cottura si lasceranno andare completamente formando delle piastrelline tonde. Se le palline saranno troppo vicine, a fine cottura vi ritroverete con un enorme cookies a forma di leccarda, e sarebbe meglio evitare.

Una volta che le palline di impasto saranno posizionate, infornate e cuocete per 15 o 18 minuti.

Quando un meraviglioso profumo avrà invaso casa e sarà trascorso il tempo di cottura, estraete i coookies dal forno. Lasciateli raffreddare prima 5 minuti sulle leccarde, poi trasferiteli delicatamente – meglio se aiutandovi con una paletta – su una gratella e lasciate che si raffreddino completamente.

Tutto qui. Facile, vero? Ora non vi resta che mordere questi biscottoni e sorseggiare un bel bicchiere di latte o quel che vi va, compreso del Barolo chinato che mi dicono sia consigliatissimo con il cioccolato.

Francesca

Written By
More from Francesca Riva
Insalata con radicchio e arancia
Non so perchè, ma ci sono giorni in cui sono i colori...
Read More
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *