Tagliatelle all’uovo fatte in casa

Oggi parliamo di tagliatelle all’uovo fatte in casa…

Nel lontano 1972 mia nonna Antonietta aveva acquistato una sfogliatrice AMPIA che, dopo anni di onorato servizio prima a casa dei miei nonni e poi a casa dei miei genitori, proprio ieri è arrivata anche a casa mia.

A dire la verità non è più così silenziosa come un tempo, ma è sempre perfettamente efficiente e ai miei occhi appare come lo stesso affascinante “giocattolo per la pappa” di quando lo osservavo da piccola.

tagliatelle 1

Devo precisare che, dopo che la mia nonna ci ha lasciati, mio papà è diventato la “sfoglina” di famiglia, ed è proprio osservando lui che ho imparato a fare la pasta fresca all’uovo.

Stamattina mi sono svegliata con l’intenzione di inaugurare nella mia nuova casa la vecchia sfogliatrice (quel giocattolo che finalmente è diventato mio!) e ho pensato che il miglior modo per farlo era preparare delle tagliatelle da servire a pranzo.

Ecco una cosa che mi piace particolarmente: l’unione tra le tradizioni di famiglia, il divertimento in cucina e il cibo invitante.

Ingredienti per 2 persone (porzioni abbondanti):

200 g di farina 00

2 uova

un generoso pizzico di sale

2 cucchiai di acqua (solo all’occorrenza)

Preparazione:

Mischiate la farina con il sale e disponetela, formando una fontana, su una spianatoia in legno.

Ponete le uova all’interno della fontana e, con la punta delle dita, iniziatre a impastare, dapprima delicatamente e poi con sempre maggiore energia.

Nel caso l’impasto risultasse troppo duro, o esageratamente difficile da manipolare, aggiungete l’acqua.

Quando avrete ottenuto una pasta liscia e omogenea formate una palla che lascerete riposare, sotto un tovagliolo pulito e asciutto, per 15 minuti circa.

Trascorso questo tempo mettete una piccola manciata di farina sulla spianatoia e spalmatela bene sul legno. Fate lo stesso sulla superficie del mattarello. Ponete quindi la pasta sul piano di lavoro e iniziate ad appiattirla aiutandovi con il mattarello. Una volta che avrete ottenuto una sfoglia alta circa mezzo centimetro, tagliatela a falde larghe (circa 7 centimetri).

tagliatelle-2

 Passate ognuna di queste falde nella parte della sfogliatrice che le assottiglia, regolando la manopola dello spessore a seconda di quanto desiderate sottile la vostra pasta.

Ottenute così delle lunghe “lingue” di pasta liscia e sottile, ripassatele nella fenditura della sfogliatrice dimensionata per le tagliatelle che le taglierà creando un’invitante cascata dorata.

Su un tavolo o su un piano che non assorba l’umidità, stendete un canovaccio pulito ed asciutto e sparpagliatevi le tagliatelle facendo attenzione di non romperle. Lasciatele seccare all’aria per una mezz’ora.

A questo punto la pasta vostra pasta fresca sarà pronta per essere tuffata in abbondante acqua salata (basteranno pochi minuti di cottura), e condita con ciò che più vi va.

 

Francine

tagliatelle-3

 

Tags from the story
,
Written By
More from Francesca Riva

Bombe alla cannella

Nella terza finestrella del Calendarietto dell’Avvento per golosi oggi troviamo le Bombe...
Read More

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *