Focaccia morbida con albicocche e rosmarino

La ricetta di questa focaccia mi è tornata alla mente qualche settimana fa quando, durante una telefonata, Luca mi disse:”Ho un intero albero di albicocche pronte da cogliere e ho già preparato 14 kg di marmellata. Col resto dei frutti che ci faccio?!”

E’ vero che questa focaccia ha risolto poco il problema di Luca, ma con dei frutti maturi al punto giusto e totalmente bio non potevo non consigliargli di prepararne “qualche teglia” da dividere poi con famiglia e amici!
Giusto sabato scorso ho acquistato delle albicocche degne di tale nome e anche io mi sono messa all’opera.
Quando Andrea ha sentito “focaccia con albicocche e rosmarino”, sul rosmarino ha storto un po’ il naso non pensando che l’abbinata fosse azzeccata.
Tze… uomo di poca fede!
Dopo il primo assaggio si è subito ricreduto.

Il gusto di questa focaccia, un po’ dolce e un po’ salata, si abbina perfettamente con il carattere dei frutti protagonisti. L’albicocca, una volta cotta, diventa asprigna e il gusto velatamente saporito della buccia prende ancora più carattere. Il contrasto viene dallo zucchero aromatizzato che viene cosparso sulla superficie prima della cottura e che forma un sottile strato cristallino e caramellato.
Che dire poi del rosmarino? Io lo adoro a priori, ma in questa preparazione aggiunge un particolare tocco di estate con quel suo profumo che, per me, è l’essenza delle fragranze mediterranee.

Focaccia con albicocche e rosmarino

Insomma, io ve la consiglio, poi mi saprete dire…

Ingredienti:

200 g di farina 00
50 g di farina Manitoba
1/4 di cubetto di lievito di birra fresco
2,5 dl di acqua tiepida
2 cucchiai di olio extravergine di oliva + 2 cucchiai per la teglia + 1 cucchiaio per cospargere l’impasto prima di infornare
1 cucchiaio di latte
1 cucchiaino di sale fino
2 cucchiaini di zucchero di canna
5 cucchiai di zucchero bianco
5 albicocche (o più se i frutti sono piccoli)
1 rametto di rosmarino (possibilmente fresco)
la scorza di mezzo limone tagliata in grandi falde

Iniziate preparando lo zucchero che servirà per cospargere la focaccia e la parte interna delle albicocche:
lavate accuratamente il rosmarino, asciugatelo, prendete gli aghi e tritateli finemente con una mezzaluna.
Lavate il limone e, dalla metà del frutto, prendete solo la parte gialla della buccia.

Unite allo zucchero sia il rosmarino tritato che le falde di buccia di limone. (Io utilizzo le falde e non le zeste o la buccia grattugiata poichè in questo modo profumerò soltanto lo zucchero senza dover aggiungere la buccia sulla focaccia.)
Lasciate riposare qualche ora in modo che lo zuccthero assorba tutti gli aromi.

Paassiamo alla preparazione della pasta per la focaccia:
sciogliete il lievito con l’acqua tiepida e aggiungete un pizzico di zucchero.
In una ciotola mescolate le farine, lo zucchero di canna e il sale.
Aggiungete l’acqua con il lievito e 2 cucchiai di olio.
Impastate per almeno 5 minuti aiutandovi con una spatola o un cucchiaio largo.
(Non spaventatevi se l’impasto risulterà colloso e tendente al liquido, è proprio così che deve essere.)
A questo punto rovesciate l’impasto direttamente nella teglia che utilizzerete per cuocere la focaccia e che avrete precedentemente unto di olio, coprite con un panno e lasciate lievitare per una decina di ore (io preparo l’impasto la sera per la mattina).

Trascorso il tempo della lievitazione lavate le albicocche e tagliatele a metà levando il nocciolo.
Appoggiate, facendo una leggera pressione, la parte interna del frutto sullo zucchero al rosmarino.
Adagiate quindi le albicocche sull’impasto nella teglia, tenendo la parte zuccherata a contatto con la pasta.
Una volta sistemate tutte le albicocche, in una tazzina mescolate un cucchiaio di latte con uno di olio e spennellate delicatamente la superficie ancora scoperta della focaccia e quella delle albicocche.
Cospargete, infine, con lo zucchero al rosmarino.
Infornate in forno statico già caldo a 200° per circa 30/35 minuti.

Francine

Focaccia albicocche e rosmarino particolare

Written By
More from Francesca Riva

Polpettone vegetariano

Qualche sera fa mi è tornata in mente una ricetta che, negli anni...
Read More

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *