Polpettone di tonno di Luisanna Messeri

Ho scoperto il polpettone di tonno di Luisanna Messeri guardando il suo programma, un bel po’ di tempo fa, e l’ho subito adorato. Oggi ho un motivo particolare per presentarvi questa ricetta, e adesso ve lo racconto.

Lo scorso fine settimana mi trovavo a Castiglioncello, in provincia di Livorno, per festeggiare il matrimonio di due amici: Daniela e Matteo.
Il sabato è stato interamente dedicato ai festeggiamenti mentre la domenica è stata occasione di un’ interessante tappa al porto turistico Cala de’ Medici a Rosignano.

Luisanna Messeri a Rosignano

Già, perchè Luca (sì, intendo proprio il Luca di cui ho già ampiamente parlato in altri post precedenti a questo e che, nello specifico, è anche il fratello dello sposo) mi aveva già comunicato con entusiasmo durante il pranzo di sabato che, il giorno successivo, Luisanna Messeri sarebbe stata protagonista di “Aperitivo con l’autore”. L’evento, inserito all’interno della manifestazione “Cuochi tra le boe”, prometteva una frizzante intervista in occasione della peresentazione del nuovo libro: I menu di Luisanna.
Inutile dire che non avremmo potuto mancare a questo appuntamento!
Tenuto quindi conto dell’articolo dedicato a questo portento di donna sull’ultimo numero di Open Kitchen Magazine, all’intervista e alle due chiacchiere rubatele domenica mattina insieme a Luca, direi che non posso far altro che dedicare un post ad una ricetta di Luisanna.
Non avendo il nuovo libro ho dovuto attingere da uno dei “vecchi”: il Club delle cuoche (edito da Sitcom editore 2008).

Libro il Club delle cuoche
Andrea avrebbe tanto voluto che decidessi di preparare un post sui tortelli di patate (ricetta presente sul libro sopra citato), ma viste le temperature ancora abbastanza roventi di questi giorni, ho optato per un più semplice e fresco polpettone di tonno che, per altro, non avevo mai assaggiato.
Una volta pronto e servito ho potuto constatare, gustandolo, che il sapore di questo piatto è sorprendentemente aromatico, nonostante gli ingredienti siano davvero semplicissimi.
Vi citerò una frase di Luisanna stessa, rivolgendosi a questa ricetta: “Questo polpettone, per parlare come i vecchi ricettari, è di bell’aspetto, grato al palato ed economico”. E se lo dice lei dovete crederci!

Se vi piace il “genere” sono sicura che, una volta che l’avrete assaggiata, questa pietanza diventerà un classico nella vostra cucina.

Ingredienti:
2 scatolette di tonno sott’olio da 160 g
2 spicchi di aglio
prezzemolo (1 ciuffetto)
basilico (1 manciata di foglie)
1 bicchiere di vino bianco secco
3 cucchiai di pangrattato
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 uova (in realtà 1 uovo intero + 1 albume)
olio extravergine di oliva
sale e pepe

Sgocciolate bene il tonno e tritatelo grossolanamente.
In una terrina mettete il tonno, il pangrattato, il formaggio grattugiato, le erbe aromatiche tritate, un generoso pizzico di sale e un po’ di pepe (a seconda dei gusti), un giro di olio, l’uovo intero, l’albume e il bicchiere di vino.
Mescolate bene con le mani, facendo in modo che gli ingredienti si amalghimino in maniera equilibrata.
Ora date all’impasto la forma di un polpettone.
A questo punto Luisanna suggerisce di avvolgere il polpettone in un canovaccio bagnato, ma io ho utilizzato la pellicola per alimenti, facendo un piccolo nodo alle estremità per fermare il tutto.

Polpettone di tonno
Una volta che avrete deciso in quale materiale cuocere il polpettone, mettetelo in una casseruola dai bordi alti e copritelo con acqua fredda.
Procedete alla cottura a fiamma bassa per circa due ore.
Trascorso il tempo togliete il polpettone dalla casseruola, liberatelo dall’involucro e lasciate che si raffreddi perfettamente.

Tagliatelo a fettine e, se volete seguire i consigli dell’autrice, conditelo con una maionese o accompagnatelo con delle verdurine.

                                                                                        Francine

Written By
More from Francesca Riva
Uova dolci ripiene per la Pasqua dei bimbi
Le uova dolci ripiene per la Pasqua dei bimbi sono un dolce...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *