Cinnamon rolls semintegrali

Ho preparato i cinnamon rolls tantissime volte negli ultimi quindici anni, da quando la mia amica Desy è tornata da New York dopo il suo periodo a stelle e strisce. Non li avevo mai preparati con una farina integrale, però. L’esperimento che li ha resi sicuramente un po’ più sani è stato un successone, tanto che ho come l’impressione che, d’ora in avanti, sarà questa la mia versione ufficiale. Farina integrale, zucchero di canna integrale, ma al burro e al suo caratteristico profumo che regala ai dolci da forno non so proprio rinunciare.

L’ingrediente speciale per questi cinnamon rolls semintegrali è senza dubbio la farina che ho utilizzato. A dire la verità ne ho utilizzate due, ma la mia attenzione oggi si ferma su INTEGRUM della Linea di LEONARDO® DI CARLO (W: 380/400). Si tratta di una farina integrale con 100% Grano Italiano, non ricostruita, soltanto spazzolata e senza aggiunte di crusca. E’ un prodotto completamente integrale di altissima qualità, e di una versatilità incredibile, è ideale per numerose preparazioni, da sola o miscelata. Perfetta anche per lievitazioni complesse (con biga), regala una struttura eccezionale, sprigionando un profumo di grano intenso e piacevolissimo. Io l’ho miscelata con la farina TENERUM della Linea di LEONARDO® DI CARLO ( W:  160/180) e il risultato è stato meraviglioso: cinnamon rolls sofficissimi nati da un impasto semplice da lavorare e che non ha creato nessun tipo di problema durante la lievitazione. Insomma, un successone! Entrambe le farine sono prodotte da Molino Bertolo.

Anche oggi devo ringraziare Pianeta Pane per la grande scoperta riguardo alla INTEGRUM, e per tutto l’interessantissimo percorso tra farine e molini iniziato ormai qualche mese fa.

Dimenticavo! Se avete voglia di conoscere e provare la INTEGRUM, la TENERUM o altre farine presenti nello shop di Pianeta Pane, ricordatevi che indicando il codice wonderland10 al momento dell’ordine otterrete subito uno SCONTO.

E ora mettiamoci all’opera per profumare la casa di grano, cannella e burro.

Ingredienti per 16 cinnamon rolls:

180 g di latte (potete utilizzarne anche uno vegetale, se preferite)

250 g di farina INTEGRUM della Linea di LEONARDO® DI CARLO

250 g di farina TENERUM della Linea di LEONARDO® DI CARLO

1 bustina di lievito di birra in polvere

125 g di burro morbido a temperatura ambiente

2 uova a temperatura ambiente

2 cucchiai di zucchero di canna integrale

1 generoso pizzico di sale

Per la farcitura:

80 g di zucchero di canna integrale

50 g di burro

1 cucchiaino raso di cannella in polvere

Per la glassa:

50 g di zucchero a velo

latte q.b.

Procedimento:

Intiepidite il latte, ma senza superare la temperatura di 35° o comprometterete da subito la lievitazione.

Sciogliete il lievito nel latte, e lasciate riposare per una decina di minuti.

Nella vasca della planetaria mescolate le farine, il sale e lo zucchero.

Azionate il gancio e impostate la velocità minima, versate a filo il latte con il lievito, facendolo assorbire poco alla volta.

Aggiungete il burro a pezzi, sempre poco alla volta. Una volta che anche il burro sarà stato assorbito dall’impasto, aggiungete prima un uovo e poi l’altro.

Impastate fino a quando l’impasto sarà ben incordato.

A questo punto coprite la vasca della planetaria con un canovaccio asciutto e pulito e lasciate lievitare fino al raddoppio del volume in un luogo tiepido e non esposto a correnti d’aria (io ho utilizzato il forno con funzione Scongelo impostata a 30°, ma se non avete questa funzione o quella specifica per la lievitazione, potete tranquillamente lasciar lievitare l’impasto esclusivamente alla luce della lampadina, ma a forno spento, in modo da non raggiungere una temperatura eccessiva). Solitamente occorre circa un’ora.

Mentre l’impasto cresce, occupatevi della farcitura sciogliendo i 50 g di burro in un pentolino. Tenendo la fiamma bassa, dovete ottenere un burro dal colore bruno (non bruciato, mi raccomando) e dal profumo intenso. A questo punto spegnete il fuoco. Avrete così ottenuto il famosissimo burro nocciola.

Unite al burro sciolto ancora caldo sia lo zucchero di canna (80 g) che la cannella. Mescolate amalgamando gli ingredienti e fate raffreddare fuori dal frigorifero fino al momento dell’utilizzo.

Una volta trascorso il tempo della prima lievitazione, infarinate leggermente un piano di lavoro e stendete l’impasto con il mattarello, formando un rettangolo di circa 35 cm x 25 cm (il posizionamento del rettangolo va considerato in verticale). Fate solo attenzione a non rendere troppo sottile lo strato dell’impasto.

Distribuite in modo uniforme il composto ottenuto dall’unione di burro nocciola, zucchero e cannella su tutta la superficie del rettangolo di impasto, angoli e lati compresi.

Dividete il rettangolo di impasto ricoperto in altri due rettangoli, tagliando orizzontalmente a metà del lato lungo. Ricavate 8 strisce (il più possibile simili per dimensione) da ciascuno dei due quadrati.

Con ciascuna striscia formate un rotolino.

Imburrate una teglia e posizionate i rotolini distanziandoli in maniera regolare l’uno dall’altro.

Coprite la teglia con un canovaccio asciutto e pulito, e lasciate lievitare fino al raddoppio (potete utilizzare lo stesso metodo che avete utilizzato per la prima lievitazione).

Una volta terminata la lievitazione dei rolls, cuoceteli in forno già caldo a 180° e in modalità statica per circa 30 minuti.

I tempi possono variare da forno a forno, quindi dopo i primi 20 minuti prestate attenzione ai vostri cinnamon rolls ancora in cottura.

Saranno pronti quando avranno assunto un bel colore bruno. Anche il profumo intenso sarà un buon indicatore.

Quando saranno pronti, togliete la teglia dal forno e lasciate intiepidire i rolls.

Nel frattempo preparate una glassa mescolando lo zucchero a velo con il latte. Aggiungete quest’ultimo un cucchiaino alla volta, poi mescolate. Aggiungete latte fino a quando raggiungerete la consistenza della glassa che desiderate (in teoria dovrebbe essere densa, ma colante e con un intenso colore bianco).

Cospargete la glassa sui cinnamon rollls facendola colare direttamente dal cucchiaio. La quantità decidetela voi in base a quanta dolcezza desiderate.

Written By
More from Francesca Riva
Cous Cous primaverile con pollo al vapore
La seconda proposta per la nostra collaborazione con Rovagnati è il Cous Cous...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *