Crumble scuro di ciliegie

Il termometro segna trentasette gradi, così apro il frigorifero e trovo un freschissimo crumble scuro di ciliegie, lì pronto ad aspettare che la mano di qualcuno lo prenda e ci affondi un cucchiaio.

Ovviamente questi bicchierini non si sono materializzati di propria sponte nel mio frigorifero, li ho preparati sprezzante della canicola, ma  sono felice di trovarmeli, ora, già pronti.

Dovete sapere che l’altro giorno, quando l’aria iniziava già ad arroventarsi, un corriere ci ha recapitato una scatola stracolma di prelibatezze. Tutto merito di Toc Toc Fruit che consegna meravigliosi prodotti di stagione con il motto (che io trovo davvero azzeccato!) “Cogli la frutta a casa tua”. Frutta, verdura ed erbe aromatiche freschissime che hanno subito fatto partire mille idee su come consumarle o trasformarle in maniera assolutamente degna.

La confezione di ciliegie era un vero e proprio spettacolo ed ha attratto subito i nostri sguardi. Rosse, tonde, sode, belle che più belle non si potrebbe… e talmente succose da farci mettere subito all’opera.

ciliege_1

Ci voleva una ricetta semplice che rendesse giustizia, prima di tutto, alla bontà estrema di quei frutti perfetti. L’idea di lavorarle il meno possibile accompagnandole con un crumble scuro, ruvido e leggermente speziato non ha avuto rivali.

Nella mia cucina, nonostante ci sia un clima desertico in questo periodo, non è assolutamente proibito l’uso del forno. Per dirla con le parole di un’altra foodblogger coraggiosa  (la splendida Elisa di Rienzo) “Visto che ci sono 34°, poco importa se accendo anche il forno…”. Io sono perfettamente d’accordo con questa politica, ma uso dei piccoli trucchetti.

Se proprio non potete fare a meno delle cotture al forno (esattamente come me), cercate di sfruttare le ore più fresche, magari prima di andare a dormire la sera, in modo da non patire la fase di raffreddamento dovendo rimanere gomito a gomito con il vostro amato forno bollente. La cosa bella del crumble è che lo si può preparare e poi conservare in un barattolo per qualche giorno. Fatevene una bella scorta se avete in previsione qualche preparazione che lo contempli, vedrete che sarà comodissimo!

Anche le ciliegie, in questo caso, possono essere preparate e conservate in frigorifero dentro un barattolo a chiusura ermetica per qualche giorno (un paio o tre).

In questo modo avrete un dessert sempre pronto, anche in caso di emergenza ospiti… o di emergenza da voglia di dolce!

Come fare?

Ve lo spieghiamo subito…

crumble di ciliege_2

Ingredienti per 6 bicchierini:

Per le ciliegie:

300 g di ciliegie

2 cucchiai di acqua

1 cucchiaio scarso di fruttosio

Per il Crumble:

120 g di farina biologica Arifa

80 g di burro a temperatura ambiente

4 cucchiai di zucchero di canna (o muscovado)

1 pizzico di sale

1 cucchiaino di cannella in polvere

Procedimento:

Per le ciliegie:

Lavate le ciliegie, levate i piccioli e snocciolatele.

Mettete i frutti in una padella antiaderente con il fruttosio e, a fuoco basso, fate cuocere fino a quando le ciliegie unite allo zucchero avranno prodotto un succo denso.

A questo punto spegnete e fate raffreddare coprendo la padella con un coperchio.

Per il Crumble:

Unite tutti gli ingredienti in una ciotola e lavorate con le mani.

Formate delle briciole, disponetele su una teglia antiaderente (o su una teglia ricoperta con carta da forno) e cuocete in forno statico già caldo a 170° per circa una decina di minuti. L’importante è che il crumble si colori senza però bruciare, quindi vi consiglio di controllare spesso la cottura in modo che non vi “scappi”.

Composizione:

Disponete le ciliegie con un po’ del loro succo sul fondo di piccole ciotole o in bicchieri, completate mettendo uno strato di crumble sulla frutta.

Servite il dessert freddo se fa caldo… o tiepido se fa freddo (difficile che capiti in questo periodo!)

Francesca e Giovanna

NB. Se volete saperne di più riguardo a Toc Toc Fruit (che ringraziamo per aver reso così speciale un dolcino tanto semplice) potete trovare tutte le informazioni sul sito www.toctocfruit.it

crumble di ciliege_1

More from Francesca Riva

Pizza bianca con lievito madre

La preparazione della pizza bianca con lievito madre potrebbe sembrare un’impresa titanica,...
Read More

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *