Torta morbida alle mele e mirtilli rossi

E’ arrivato l’autunno, ormai non ci sono più dubbi, e con la stagione che io considero la più dolce che c’è è tornata anche la voglia di preparare dolcetti di ogni tipo, ma con un occhio di riguardo per quelli confortanti e coccolosi che richiedono a gran voce le mele come protagoniste.

La ricetta di oggi coincide con un’iniziativa che si chiama #worldwideapplesweets ed è dedicata ai dolci alle mele le cui ricette arrivano da ogni angolo del mondo.

Si tratta di un vero e proprio evento social super gourmande – che ci costringerà tutti all’immediata condanna nell’affollatissimo girone dei golosi- ideato da tre blogger esperte di dolci preparati in ogni parte della superficie terreste con il frutto proibito. Queste tre blogger sono Simona Milani di Pensieri e Pasticci Miria Onesta di Due amiche in cucina e Mary Vischetti di Un’americana tra gli orsi.

Per questa sorta di celebrazione o maratona all’insegna della tipologia di dolce tra le più amate al mondo, io ho pensato di preparare una torta che nasce da una ricetta semplice, ma che nella sua semplicità riesce ad essere sorprendentemente buona. Si tratta della Torta morbida alle mele e mirtilli rossi, una ricetta che arriva dall’archivio di ricette infinito di mio suocero.

A dire la verità, tutta la verità, io e Andrea da anni chiamiamo questa torta La Collaudatissima, perchè per un periodo è stato il dolce preferito di mia suocera e di conseguenza, ad ogni occasione, mio suocero lo preparava. Pensate che sia stato un tormento? Assolutamente no, perchè questa torta dalla doppia consistenza data dalla sofficità umida dell’impasto e dalla croccantezza del crumble profumato alle mandorle, posso assicurarvelo, non stanca mai. Proprio mai.

Eccola dunque qui nelle prossime righe la ricetta facile, e oserei dire anche piuttosto veloce, che vuole essere un bell’omaggio ai dolci con le mele insieme a tutto il resto degli omaggi dolcissimi contenuti in questo #worldwideapplesweets.

Cercate l’hashtag #worldwideapplesweets su Instagram per visionare tutti i dolci proposti e sono sicura che domani, se non ne avete già in casa, andrete a comprare delle mele.

Ingredienti:

Per il crumble:

50 g di farina 00

50 g di burro freddo

50 g zucchero di canna

50 g di farina di mandorle

1 pizzico di sale fino

Per la torta:

150 g di farina oo

150 g di burro sciolto (nel microonde o a bagnomaria… ma NON deve friggere, mi raccomando!)

150 g di zucchero semolato

150 g di uova (tenete conto che un uovo di medie dimensioni solitamente pesa dai 60 ai 65 g)

1 pizzico di sale fino

1 cucchiaino di lievito per dolci

2 mele golden di medie dimensioni sbucciate, senza torsolo e tagliate a cubetti non troppo grandi

80 g di mirtilli rossi essiccati (o uvetta sultanina ammollata, se preferite)

zucchero a velo q.b.

Procedimento:

Per il crumble:

Versate tutti gli ingredienti in una terrina piuttosto capiente.

Lavorate con le mani, strapazzando e pizzicando gli ingredienti fino a quando avrete ottenuto un impasto ruvido e non completamente compatto.

Ricoprite una placca con della carta da forno bagnata e strizzata con cura, poi distribuitevi l’impasto sbriciolato in pezzi irregolari di medie e piccole dimensioni.

Posizionate la placca con l’impasto nel frigorifero e lasciate riposare per almeno 30 minuti.

Trascorso questo tempo, togliete dal frigorifero la placca con le briciole di impasto e trasferitela nel forno già caldo a 180° in modalità statico.

Cuocete per 12 minuti, o fino a quando le briciole inizieranno a dorare (non esagerate con il tempo di cottura in questa fase perchè queste stesse briciole sono destinate a subire una seconda cottura).

Una volta pronte, sfornate e lasciate raffreddare perfettamente la sbriciolata momentaneamente disordinata.

Per la torta:

Unite il lievito alla farina e setacciate.

Nella vasca della planetaria (o nella terrina dello sbattitore) versate le uova, lo zucchero e il pizzico di sale.

Lavorate con la frusta fino a quando il composto sarà bianco e spumoso.

Sganciate la vasca dalla planetaria (o la terrina dallo sbattitore) e aggiungete, alternandoli, il burro sciolto e poi la farina… il burro sciolto e poi la farina… il burro sciolto e poi la farina. In questa fase lavorate l’impasto con molta delicatezza, utilizzando una spatola (tipo marisa) con cui eseguirete movimenti dal basso verso l’alto.

Vi renderete subito conto che l’impasto ha una consistenza davvero meravigliosa, ma serve un po’ di cura perchè inglobi perfettamente il burro sciolto, quindi fate attenzione e controllate che tutti gli ingredienti siano ben amalgamati all’interno del composto.

Una volta terminata questa operazione, versate nell’impasto anche le mele a cubetti e i mirtilli rossi. Amalgamate sempre con delicatezza utilizzando ancora la spatola.

Imburrate generosamente una teglia sganciabile dal diametro di 28 cm, poi infarinatela sul fondo e sui bordi avendo cura, alla fine, di eliminare tutta la farina in eccesso (basterà semplicemente capovolgere la teglia sopra la vasca del lavandino e battere sul fondo).

Versate l’impasto nella teglia imburrata e infarinata, poi ricopritelo con il crumble preparato in precedenza.

Cuocete il dolce nel forno già caldo a 180° – sempre in modalità statico – per 35 minuti circa.

Dato che ogni forno è diverso, prima di sfornare il dolce affidatevi alla sempre infallibile prova stecchino.

Una volta tolto dal forno, lasciate che la torta si raffreddi perfettamente prima di spostarla su un piatto (o un’alzata, o un vassoio…).

Cospargete la Collaudatissima con un po’ di zucchero a velo prima di servirla.

Francesca

Written By
More from Francesca Riva
Cioccolata irlandese
Penso che la cioccolata irlandese sia una delle cose migliori della stagione fredda....
Read More
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *