Mele e patate al Calvados

In questa giornata dai toni autunnali, data la pioggia incessante, vi propongo  la ricetta di un contorno tipico della Normandia particolarmente adatto a questo clima: terrina di mele e patate al Calvados.

A settembre ho trascorso una settimana in quella sorprendente regione nel Nord della Francia, e in quei giorni  ho scoperto che là esistono montagne di mele, distese di patate e fiumi di Calvados.

La mela in quei luoghi non è solo un frutto, è anche una verdura, un dessert, un’insalata, un succo per la colazione, un liquore forte e profumato (il Calvados, appunto). In questo contorno è proprio la mela ad avere un ruolo che, nonostante a noi italiani possa sembrare bizzarro, sconvolge i nostri equilibri tradizionali irrompendo con la sua polpa dolce e con l’alcolicità e l’aroma pungente del Calvados.

Presentando ai vostri ospiti questo contorno caldo e profumato potrete notare dapprima delle espressioni dubbiose, poi  la grande sorpresa dopo il primo assaggio.

Questa terrina di mele e patate al Calvados si abbina perfettamente agli gli arrosti, e in particolare alla carne di maiale.  E’ sicuramente un accompagnamento ricco e sontuoso tanto che, a volte, me ne preparo una porzione che diventa il mio pranzo.

Se ci fossero dei pargoletti tra i commensali  non è sicuramente consigliabile l’utilizzo del Calvados. In caso di “bimbo a tavola” io consiglio di preparare una piccola terrina per i bambini sostituendo il distillato con del semplicissimo succo di mela che darà a questo contorno un tono fragrante e leggermente asprigno. Nulla vieta agli adulti di gustare anche questa versione.

patate-mele-calvados-j

Ingredienti:

Dosi per 2 persone

2 patate grandi 1 mela (scegliete voi la qualità)

3 foglie di salvia fresca

½ bicchiere di latte 1 bicchierino di Calvados (o succo di mela, a seconda che i bambini mangino o meno questo contorno)

2 noci di burro (più una piccola quantità per ungere la terrina)

1 presa di sale

1 pizzico di pepe

Procedimento:

Sciacquate la salvia, asciugatela e tagliatela in striscioline sottilissime. Lavate le mele e le patate, sbucciatele, tagliatele a tocchetti.
In una ciotola unite: mele, patate, salvia, sale, pepe, latte e Calvados (o succo di mela) e una noce di burro ridotta in piccoli pezzettini. Mischiate bene il tutto.

Ungete la terrina in cui cuocerete il vostro contorno e versatevi il contenuto della ciotola in cui avete mischiato gli ingredienti.

Distribuite sulla superficie l’ultima noce di burro, anch’essa ridotta in piccoli pezzi.

Coprite con un foglio di carta stagnola e infornate in forno ventilato (già in temperatura) a 200° per 20 minuti circa.

Trascorso  questo tempo togliete la stagnola, e continuate la cottura fino ad ottenere una perfetta doratura sia delle mele che delle patate (più o meno passeranno altri 10/15 minuti).

Va detto che la polpa delle mele, essendo più tenera e delicata rispetto a quella delle patate, tenderà a colorirsi prima, ma questo non rappresenta assolutamente un problema. Una volta che anche le patate saranno dorate potrete togliere la terrina dal forno. Fate raffreddare leggermente e servite.

Questo contorno va consumato ben caldo, mi raccomando.

Francine

Tags from the story
, , , ,
Written By
More from Francesca Riva
Spiedini di pollo con pestato di peperoni freschi
Uno dei metodi per fare sì che un lunedì sia meno lunedì di...
Read More

3 Comments

  • Ciao Francina bella!
    Come mi piace questa combinazione dal sapore nordico!
    Facciamo così. ..ci si vede, tu porti mele e patate e io prugne e cipolle, che dici, saremmo una bella coppia no?!
    Un bacio,
    Cri

  • Francescaaaaaaaaaaaa!!! Grazie per i saluti che mi hai lasciato, sai che gioia trovarli?!?! Eccomi da te, non potevo mancare <3 Questa terrina mi ispira parecchio e non la trovo per nulla confusion. ANZI
    Ti abbraccio cara e spero di vederti presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *