Ciambella all’acqua con lime e cioccolato bianco

La ciambella all’acqua non è solo un dolce, è soprattutto un punto di partenza per dar sfogo alla propria fantasia creando una torta soffice come una nuvola, fatta con ingredienti semplici e che, credetemi, crea dipendenza.

Una volta che viene sfornata la prima ciambella all’acqua non si riesce più a smettere di inventare nuove versioni di questo dolce, inondando la casa di profumi dolci e confortanti. Affondare un morso in una fetta leggera come una nuvola diventa il passaggio fondamentale che vi renderà schiavi di questo dolce.

Veniamo ora alla nostra versione con lime e cioccolato bianco.

La ricetta che vi presento è nata in un momento di emergenza quando mi sono trovata a dover preparare un dolce senza lattosio. Non è stato facile per me, che senza burro faccio fatica anche solo ad immaginarlo un dolce.

Nell’emergenza ho interpellato la mia amica Emilia che mi è venuta immediatamente in soccorso con questa meravigliosa ricetta, perfetta per la mia amica Rita, intollerante al lattosio.

Ebbene sì, perché questa ricetta non contempla né burro né latte. E il cioccolato bianco? Nessun problema! Per Rita, quella sera, l’ho sostituito con del puro burro di cacao, che è rigorosamente e naturalmente lactose free!

Eccomi pronta, in men che non si dica, con il vecchio stampo per ciambelle scippato senza remore a casa dei mie e la ricetta base scritta su un quadernetto sotto gli occhi. Qualche minuto per decidere quali ingredienti sostituire, quali utilizzare per personalizzare e voilà! La mia ciambella all’acqua cuoceva beata nel forno!

vi lascio ora alla lista degli ingredienti e al procedimento.

Godetevela tutta, dall’inizio alla fine dell’ultimissima, minuscola briciolina!

Ingredienti:
250 g di zucchero bianco
1 pizzico di sale
250 g di farina 00
3 uova
130 g di olio di mais + 1 cucchiaio scarso per ungere lo stampo
110 g di acqua
il succo di 1 lime
la buccia grattugiata di 2 lime
1 cucchiaio di limoncello
1 bustina di lievito per dolci
1 bacca di vaniglia
150 g di cioccolato bianco per la copertura
1 cucchiaino di zucchero al velo
fette di lime candito per decorare q.b.
Procedimento:
 
Tagliate longitudinalmente la bacca di vaniglia e, con la punta di un coltello, raschiatene il contenuto.
Iniziate la preparazione della ciambella all'acqua setacciando la farina unita al lievito.
Grattugiate, con una grattugia fine, la buccia di un lime che poi spremerete.
Unite la buccia dell'agrume alla farina/lievito setacciati e mescolate.
Armatevi di una frusta da cucina (o di uno sbattitore) e in una ciotola lavorate lo zucchero e il sale con le uova e la vaniglia fino ad ottenere un composto ben montato, che deve risultare molto chiaro e schiumoso (vi occorreranno diversi minuti).
Aggiungete lentamente, e sempre continuando a lavorare il composto con la frusta, l'olio, quindi l'acqua mescolata al succo di un lime e al cucchiaio di limoncello.
Quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati, aggiungete (poco alla volta) la farina con il lievito e la buccia grattugiata di un lime. Lavorate delicatamente fino ad ottenere un composto perfettamente privo di grumi.
Ungete di olio lo stampo per il vostro dolce, versatevi l'impasto e infornate in forno statico già caldo a 180° per 40/45 minuti.
Quando il vostro timer vi chiamerà, armatevi di un lungo stecco di legno e affondatelo nel dolce. Se ne uscirà asciutto la ciambella è pronta.
Sfornate e lasciate raffreddare completamente (bisogna armarsi di pazienza). A questo punto sformate il dolce capovolgendolo a testa in giù e imbiancatelo leggermente con dello zucchero al velo.
Spezzate il cioccolato bianco in piccoli quadratini e scioglietelo a bagnomaria.
Grattugiate la buccia del secondo lime.
Decorate la ciambella all'acqua versandovi sopra il cioccolato, ultimando con una spolverata di buccia di lime.
Il tocco finale saranno le fette di lime candito distribuite sulla sommità del dolce.
Lasciate che il cioccolato si rapprenda e servite.

angel cake lime_ver

Ottima a colazione, merenda, pranzo, cena… Insomma, ogni momento è perfetto per gustarsene una fetta!

Francine

N.B. Per lo stampo non ci sono regole precise. Siete liberi di sceglierne uno in silicone o in metallo, smaltato, antiaderente, liscio, scanalato, decorato… Fatevi ispirare e mettetevi all’opera!

 

Written By
More from Francesca Riva
Baci di meringa con cioccolato bianco e tè Matcha
Eccoci pronti a scoprire la quarta finestrella del Calendarietto dell’Avvento, che oggi...
Read More
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *