Cardi fritti

Le domeniche, anche in questo periodo sospeso di quarantena per il Corona Virus, devono essere un giorno speciale. Soprattutto a tavola.

Ecco allora la nostra proposta di oggi. Serve qualcosa che tramite le nostre papille gustative ci riporti a momenti sereni e a quell’ottimismo che sarà l’ingrediente essenziale fino alla fine di questo momento così pieno di ombre. Un bel piatto di cardi fritti potrebbe aiutare -almeno per il tempo in cui saremo occupati a friggere e sgranocchiare.

La nostra quotidianità è estremamente diversa da quella di sempre, ma è possibile costruirsi un nuovo equilibrio rispettando alle nuove norme di sicurezza e i nuovi ritmi a cui è necessario adattarsi. La spesa, ad esempio, è sempre possibile farla, magari escogitando modi diversi da quelli a cui siamo stati abituati per anni. La grande distribuzione è letteralmente assaltata, le piccole imprese locali si sono organizzate con le consegne a domicilio, soprattutto per aiutare chi non può uscire di casa. Secondo il mio parere questi esercizi a misura d’uomo rimangono in ogni caso la soluzione più smart per fare una spesa serena, senza dover attendere ore per entrare nel negozio.

Per scelta personale, dettata non solo da motivi legati alla comodità, da quando vivo ad Abbiategrasso acquisto la frutta e la verdura da Simona e Mauro, due fratelli proprietari di un bellissimo negozietto storico in una via del centro. In questo periodo, a maggior ragione, andare a fare la spesa da loro è un momento che mi riporta alla normalità. Due chiacchiere, un “Come state?” sincero, consigli sulla bontà delle fragole appena arrivate in negozio, su quando arriveranno gli agretti, quando finirà il periodo dei cardi, una bella scorta di sorrisi et voilà! Torno a casa ogni volta con il cuore più leggero e la borsa più pesante.

La ricetta di oggi prevede pochi e semplici ingredienti. Mi rendo conto che i cardi non sono esattamente un alimento che tutti hanno sempre in casa, ma se io sono riuscita a procurarmelo senza il minimo problema, sono certa che potrete riuscirci anche voi.

Vi lascio la ricetta augurandovi una splendida domenica e un pranzo felice. E’ possibile anche rimanendo a casa, ve lo assicuro.

Ingredienti per 4 persone:

500 g di cardi freschi

Mezzo limone (succo)

1 uovo intero

farina di riso q.b. (andrà benissimo anche la farina 00)

pangrattato q.b.

olio d’arachidi q.b (ricordatevi che si frigge in olio profondo, quindi ne servirà una discreta quantità)

sale q.b.

Procedimento:

Pulite i cardi, utilizzando un pelapatate per eliminare i filamenti in modo semplice e rapido.

Tagliate i cardi in filetti, simili a bastoncini.

Lessate in abbondante acqua salata a cui avrete aggiunto il succo di limone.

Una volta morbidi -dovrebbero bastare dai 6 agli 8 minuti di cottura per non rischiare che diventino eccessivamente morbidi-, scolateli e lasciateli raffreddare.

Quando saranno freddi infarinateli, un bastoncino alla volta.

Sbattete un uovo e aggiungete un generoso pizzico di sale.

Passate i cardi nell’uovo e, subito dopo, nel pane grattugiato.

Se vi piacciono le erbe aromatiche, potete aggiungere un po’ di rosmarino, o timo o salvia sbriciolati nel pangrattato.

Scaldate l’olio in una piccola casseruola. Sarà giunto a temperatura quando, immergendo uno stecchino, da quest’ultimo usciranno delle bollicine.

Immergete pochi cardi per volta nell’olio ben caldo (non prima, o si inzupperanno di olio) e friggete fino a quando la panatura sarà dorata.

Una volta pronti, scolate i cardi e fateli riposare su fogli di carta assorbente.

Salate i cardi fritti solo poco prima di gustarli.

Ovviamente il fritto dà il meglio di sé quando è ancora caldo e fragrante, quindi il consiglio è di friggere e mangiare subito dopo.

Potete accompagnare i cardi fritti con una spruzzata di limone o qualche salsa, come la nostra velocissima salsa tartara da preparare in casa. La ricetta la trovate qui Salsa Tartara super light di Jamie Oliver

Photo: Giovanna Hoang

Testo: Francesca Riva

Realizzazione della ricetta: Francesca Riva e Giovanna Hoang

Written By
More from Francesca Riva

Kofta di coniglio

Se la vostra indole vi porta ad essere degli appassionati di polpette...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *