Ravioli di pasta wonton ripieni di robiola, Parmigiano e zenzero candito

Ultimissime ore per partecipare ad un contest davvero molto interessante che stuzzica la fantasia e lascia tantissimo spazio alla creatività, proprio come piace a me, ecco quindi i miei ravioli di pasta wonton ripieni di robiola, Parmigiano e zenzero candito.
Il contest è stato creato da Vatinee Suvimol e si intitola Contaminazioni, la Cucina che unisce più Tradizioni.

In realtà ero convinta che fossero già scaduti i termini per partecipare, ma la settimana scorsa ho scoperto che avevo ancora qualche giorno per divertirmi un po’ con questa piacevolissima sfida.
Eccomi quindi, qualche mattina fa, a pensare a cosa avrei potuto preparare. Stavo facevo colazione, fissando la mia tazzona di tè come per leggervi all’interno qualche suggerimento, e su quello stesso tavolo in cui ero praticamente in trance (sarà per la concentrazione, sarà per il fatto che ancora non mi ero del tutto svegliata…) qualche settimana prima, con  Jo, avevamo fatto uno dei nostri esperimenti azzardati provando ad abbinare lo zenzero candito con del formaggio cremoso.
Eccola quindi l’illuminazione: avrei preparato dei ravioli il cui ripieno avrebbe avuto come ingredienti principali proprio la robiola e lo zenzero candito. Trattandosi però di “contaminazioni” ho pensato di aggiungere anche un tocco prettamente italiano: del Parmigiano grattugiato.

Restava ancora da pensare a come condirli, però!
Dopo varie idee che non riuscivano mai a convincermi, ho pensato che il mio condimento preferito per i ravioli rimane sempre il classicissimo “burro e salvia”, ma in questo caso volevo qualcosa di più stuzzicante e che, cromaticamente ricordasse l’Italia.
Ho quindi unito in un pentolino il burro, l’erba cipollina e qualche pistillo di zafferano.
L’effetto era bellissimo, e il profumo sprigionato mentre il burro iniziava a colorarsi era qualcosa di incredibile: dolcissimo e con uno zafferano timido ma riconoscibilissimo.
Cara Vaty, non mi resta che lasciarti la ricetta!

Ingredienti per 20 ravioli:

20 foglietti di pasta wonton
200 g di robiola fresca
3 cucchiai di Parmigiano grattugiato
25 g di zenzero candito (può sembrare poco, ma vi assicuro che basterà)
1 cucchiaio di olio evo

Per il condimento:
4 grosse noci di burro
qualche filo di erba cipollina fresca
un generoso pizzico di pistilli di zafferano

In una ciotola mescolate la robiola, il parmigiano e l’olio fino a quando non avrete ottenuto un composto liscio e cremoso. Aggiungete lo zenzero candito tagliato a pezzettini.
Occupatevi ora della pasta. Se avete dei foglietti quadrati ricavatene dei tondi aiutandovi con un coppapasta o con un bicchiere dal diametro sufficientemente largo (8 cm circa).
Bagnate il perimetro dei cerchi con dell’acqua fredda e posizinate al centro di questi un cucchiaino di ripieno. Sigillate il raviolo con cura, aiutandovi con i rebbi di una forchetta.
Una volta che i ravioli saranno pronti cuoceteli a vapore per circa cinque minuti.
Nel frattempo tagliuzzate l’erba cipollina.
In una casseruola fate fondere il burro con una parte dell’erba cipollina e la maggior parte dei pistilli di zafferano. Non appena il burro inizierà a profumare e a colorirsi, toglietelo dalla fiamma.
Porzionate i ravioli cotti a puntino nei loro piatti di presentazione, versatevi sopra il burro e distribuite l’erba cipollina fresca e lo zafferano che avrete avanzato precedentemente.

Il piatto è pronto… e spero possa intrigarvi!

Francine

 

Con questa ricetta partecipo al Contest di Vaty

 

More from Francesca Riva

Crostata allo zafferano e limone con meringa alla liquirizia

Da qualche tempo la mia passione per le crostate è sbocciata come...
Read More

Rispondi